Articolo principale e articolo secondario

Tempo di lettura richiesto: 18 minuti


Introduzione

Se gli articoli venduti nel negozio sono disponibili con caratteristiche diverse (colore o taglia ….), è possibile suddividerli in articoli principali e secondari, per evitare di mostrare un articolo per ogni variante, cosa che con alcuni elementi può diventare poco chiaro. Inoltre, gli articoli principali e secondari sono molto più flessibili rispetto alle varianti standard di PepperShop. Ogni variante ha il proprio numero di scorte in magazzino, opzionalmente un’immagine, incl. componenti multilingue come il nome e la descrizione. Poiché gli articoli secondari vengono collegati all’articolo principale durante l’importazione tramite il numero di articolo, anche i sistemi ERP collegati esternamente possono fornire varianti al negozio.

Il cosiddetto articolo principale contiene informazioni dettagliate sull’articolo (foto, descrizione, prezzo, link a ulteriori informazioni, nome di base, …). Questo “articolo virtuale” non può essere acquistato da solo. All’articolo principale sono ora assegnate le varianti acquistabili sotto forma di articoli secondari. Questi richiedono almeno un nome che descriva la variante, un numero di articolo e un prezzo. Naturalmente è possibile assegnare tutto ciò che un articolo ha nel PepperShop stesso (peso, numero di scorte, immagine, ….). Un articolo principale/secondario è quindi sempre costituito da un articolo principale e da più articoli secondari.

L’amministrazione di articoli principali e secondari può essere effettuata tramite la maschera di elaborazione articoli basata sul web o le mutazioni di massa dell’articolo, lo strumento di importazione/esportazione o l’Enterprise Business Connector (Caller).

Requisiti

Le seguenti condizioni devono essere soddisfatte per poter funzionare correttamente nel tuo PepperShop con il tuo articolo principale e i relativi articoli secondari:

  • visualizzazione degli articoli: la visualizzazione articoli a due livelli deve essere attivata in Amministrazione negozio → Impostazioni layout → Gestione layout → Articolo (configurato di default).
  • Nel menu Amministrazione negozio → Impostazioni generali del negozio → Modifica articolo devono essere attivate e salvate le impostazioni articoli principale e articolo secondario:

  • Gli articoli secondari devono essere di una (o più) categoria(e) invisibile(i) in modo che non siano messe in vendita singolarmente. Questo viene sempre fatto automaticamente dal sistema quando si lavora con l’amministrazione del negozio basata sul web.
  • Tutti gli articoli utilizzati devono avere il proprio numero di articolo (sia l’articolo principale che il articolo secondario).

In parole semplici…

Dopo che la configurazione del negozio è stata adattata o verificata come descritto nel capitolo 2, è possibile richiamare semplicemente la maschera di modifica degli articoli: Amministrazione negozio → Articolo → Inserire un nuovo articolo. Dall’alto definiamo il numero dell’articolo, il nome (di base) e la descrizione. Nel prezzo scriviamo -1. Nel peso 0. Di seguito viene visualizzata una tabella con il titolo ‘Variazioni (articoli secondari)’. Qui definiamo le nostre caratteristiche (nome, codice articolo, prezzo e peso). Facendo clic sul simbolo più a sinistra è possibile inserire ulteriori informazioni.

Ora clicchi su Avanti, assegni l’articolo principale ad una categoria e infine selezioni un’immagine per l’articolo principale. Il nostro articolo principale/secondari è pronto e può essere acquistato.

Proprietà dell’articolo

Differenze tra articolo principale e secondari:

articolo principale articolo secondari
Utilizzato Esempio Utilizzato Esempio
No. articolo pepper pepper_prof
Nome PepperShop PepperShop Professional
Descrizione la versione 2.6 offre… no -
Utilizzato Esempio / Valore predefinito Utilizzato Esempio -
Breve descrizione si Il nuovo PepperShop… no -
Prezzo no -1 (importante, deve essere -1!) 449.00
Peso no 0 (importante, deve essere 0!) 2
Immagine pepper_gr.jpg no -
Scorte in magazzino no - 3
No. articoli principali no - pepper
gruppierung_parent no - Software standard

Struttura dell’articolo principale e dell’articolo secondario

Il collegamento (togetherness) è controllato da un numero di articolo. L’articolo principale avvia il gruppo di articoli. Il suo numero di articolo deve essere collegato come n. genitore per ogni sottoarticolo, questo può essere fatto nell’amministrazione del negozio, ad esempio tramite le mutazioni di massa dell’articolo (prima voce di menu), oppure viene fatto in modo completamente automatico tramite la maschera di elaborazione degli articoli.

In alternativa, i link dell’articolo principale e dell’articolo secondario possono anche essere definiti tramite l’importazione di articoli o caller. Per fare ciò, si esportano prima i dati dell’articolo esistente e, oltre ai campi obbligatori esportabili (nome articolo, numero articolo, ID categoria), si selezionano anche il numero dell’articolo principale e il gruppo di articoli principali. Quest’ultimo è facoltativo e non deve essere specificato.

Esempio di file di importazione (senza gruppo dell’articolo principale, che verrà spiegato in seguito):

No. articolo Nome Prezzo No. articolo principale
scarpa_001 Scarpa sportiva Stella 0
scarpa_001-1 Scarpa sportiva Stella misura 37 45 scarpa_001
scarpa_001-2 Scarpa sportiva Stella misura 38 45 scarpa_001
scarpa_001-3 Scarpa sportiva Stella misura 39 45 scarpa_001
scarpa_001-4 Scarpa sportiva Stella misura 40 47 scarpa_001

Il nome dell’articolo secondario può anche contenere solo la differenza rispetto all’articolo principale (qui, ad esempio, solo la specificazione delle dimensioni). Come vedremo più avanti, c’è un’altra costante di controllo per la rappresentazione del nome dell’articolo nel file {directory}/shop/config.inc.php. Per impostazione predefinita, tuttavia, si prega di includere il nome dell’articolo principale in tutti gli articoli secondari.

Diamo un’occhiata a questo semplice esempio nel negozio (ulteriori visualizzazioni, vedi capitolo 5): nella visualizzazione degli articoli in due fasi, il cliente vede prima una panoramica di tutti gli articoli di una categoria. Qui si cerca il prezzo più economico (variante più economica) e lo si scrive prima di ‘Da’:

La visualizzazione dettagliata dell’articolo mostra le varianti dell’articolo sia sotto forma di elenco (tutti i dettagli degli articoli secondari possono essere visualizzati a colpo d’occhio, ad es. informazioni sulle scorte in magazzino), sia sotto forma di selezione a tendina, che sostituisce tutti i dati rilevanti quando si seleziona una variante (immagine, prezzo, informazioni sulle scorte in magazzino, …):

Raggruppare gli articoli secondari

Gli articoli secondari possono essere presentati l’uno sotto l’altro (ad es. rosso, verde, blu, giallo, …) oppure in gruppi. Per ogni articolo secondario, è necessario definire il nome del suo gruppo, ad esempio (rosso + 50g, rosso + 100g, verde + 50g, verde + 100g, blu + 50g, blu + 100g, giallo + 50g, giallo + 100g). A tale scopo viene utilizzato un campo di raggruppamento. Nella maschera di modifica dell’articolo si chiama ‘Gruppo di articoli secondari’, nello strumento di importazione/esportazione ‘Gruppo di articoli principali’.

Per la visualizzazione della selezione degli articoli secondari tramite menu a tendina, si consiglia l’impostazione Gruppo a tendina.

Articoli principali/secondari con opzioni articoli (opzioni per le varianti)

Descrizione

Questo sottocapitolo descrive la composizione di un articolo più complesso, che ha diverse caratteristiche (varianti) e permette anche la selezione di articoli aggiuntivi facoltativi in “Aggiungi al carrello”. Per informazioni sulla configurazione del negozio per questo tipo di visualizzazione, vedi capitolo 3.4.35.4.

Esempio di visualizzazione di un articolo ‘Collante’ (collante multicomponente)

Figura 1: Esempio di visualizzazione: descrizione, varianti e opzioni.

Composizione schematica

Un articolo composito è composto da diversi componenti:

Legenda:

  • Articolo principale: contiene immagini, nome, descrizione. Non è acquistabile, non ha prezzo e non ha peso.
  • Articolo secondario (1..n): caratteristiche / varianti dell’articolo. È acquistabile, ha numero di articolo, nome, prezzo, livello di scorte in magazzino e peso.
  • Opzioni raggruppate: opzioni articolo collegate

Amministrazione

Creare nuovi articoli

I nuovi articoli dovrebbero essere creati tramite “clonazione”. Un articolo esistente viene copiato e creato come nuovo articolo, che di solito è molto più veloce rispetto a tutte le varianti (simili):

Primo passo:

  1. amministrazione del negozio
  2. articolo
  3. modifica articolo
  4. nuova assegnazione
    • N. articolo principale
    • nome
    • descrizione e breve descrizione
  5. variazioni / articoli secondari (tutti i valori, in particolare il numero di articolo)
  6. cliccare sul pulsante ‘Salva come nuovo’ (IMPORTANTE!)
  7. adattare, se necessario, l’assegnazione delle categorie
  8. assegnazione dell’immagine (solo la prima immagine, articolo principale)

Fase due (se necessario):

  1. eventualmente aggiungere altre immagini all’articolo principale (‘Modifica articolo → Altro → Altre immagini’).
  2. regolare opzionalmente le immagini degli articoli secondari (‘Modifica articolo → +- Pulsante → Nuovo pulsante immagine’)
  3. adattare / modificare le opzioni articolo collegate:
  4. inserire prima le nuove opzioni articolo
  5. aggiornare le assegnazioni: ‘Amministrazione del negozio → Mutazioni di massa dell’articolo → Opzioni articoli’.

Adattare l’articolo esistente

L’adattamento di un articolo esistente viene effettuato anche attraverso la maschera di elaborazione articoli:

Amministrazione del negozio → Modifica articolo esistente → Seleziona articolo principale.

  • Qui è possibile regolare i dettagli dell’articolo (nome, codice articolo, descrizione).
  • Più in basso nella stessa maschera si trovano i dati degli articoli secondari collegati e acquistabili.
  • Facendo clic sul pulsante “Avanti”, l’assegnazione della categoria può essere adattata.
  • Ancora una volta ‘Avanti’ ti porta all’assegnazione dell’immagine dell’articolo principale.
  • Le opzioni collegate (opzioni articolo) vengono assegnate separatamente tramite la maschera di modifica degli articoli: Amministrazione del negozio → Mutazioni di massa dell’articolo → Opzione articolo → Selezionare l’articolo principale

Modificare opzioni articolo

Le opzioni articolo sono essenzialmente articoli standard collegati. Il collegamento si basa su un’assegnazione per articolo. Il raggruppamento, invece, è memorizzato per l’elemento collegato, il che significa che un elemento può essere sempre e solo in un gruppo di opzioni.

Configurazione del negozio

La base della visualizzazione qui utilizzata (vedi figura ) è la seguente configurazione del negozio:

Amministrazione negozio” → “Impostazioni negozio” → “Impostazioni generali”.

Figura 2: Configurazione: visualizzazione articolo secondario come menu a tendina all'interno dell'articolo principale, opzioni articolo come caselle di controllo

Controllo del layout

Il controllo del layout si trova in Amministrazione negozio → Impostazioni negozio →’Impostazioni generali → Modifica articolo. Guardi le varie configurazioni (ad es. tipo/posizione della visualizzazione).

Se desidera cambiare la visualizzazione degli articoli secondari, può farlo utilizzando i seguenti template HTML:

Adattamenti di design dettagliati vengono elaborati nel file template subartikel.tpl.html (nelle versione dprecedenti di PepperShop cambia il nome). Qui è possibile determinare se i articoli secondari devono essere visualizzati come lista, menu a tendina o in basso come finestra a tendina raggruppata (Matrix).

L’articolo principale può essere bordato con i template artikeldarstellung.tpl.html e artikel.tpl.html.

Ecco come appare l’impostazione di una lista:

Segue un altro esempio con la visualizzazione di un articolo principale/secondario con articoli secondari raggruppati:

!

Nella visualizzazione dell’elenco si trae vantaggio soprattutto dalla panoramica tabellare. Tutti gli articoli secondari con dettagli vengono visualizzati contemporaneamente.

La visualizzazione della selezione degli articoli secondari a tendina è raccomandata con la visualizzazione a regolazione dinamica. Dopo aver selezionato un articolo secondario, l’immagine e tutti i dati rilevanti (prezzo, disponibilità, ….) cambiano automaticamente. Informazione: i titoli a tendina possono essere regolati tramite localetext.inc.php.

…e come appare quando mette un (sotto)articolo nel carrello:

Amministrazione

Collegamento di articoli nell’amministrazione del negozio

Collegare gli articoli nella maschera di elaborazione articoli (assemblare gli articoli principali e gli articoli secondari in una maschera e modificarli di nuovo in seguito): Amministrazione del negozio > Articoli > Inserisci nuovo articolo

Esempio con due gruppi

Spesso capita di avere non solo un gruppo di varianti, bensì due - ad esempio colore e dimensione. Per assicurare che questi due tipi di caratteristiche dell’articolo siano raggruppati insieme, si utilizza la caratteristica con meno varianti come il cosiddetto gruppo di articoli secondari e la seconda caratteristica come articolo secondario. Qui può vedere una maschera di esempio con l’inserimento della seguente struttura:

Articolo: PepperShop

Esempio di una configurazione con due gruppi in PepperShop.

  • Software standard
  • Basic
  • Professional
  • Software individuale
  • Enterprise

Con il controllo della visualizzazione a tendina raggruppato, il negozio visualizza anche le due tendine di selezione separate logicamente, in modo da far scegliere al cliente la variante del gruppo, anche se un articolo secondario è referenziato solo dalla selezione di entrambe le tendine (dropdown).

Informazione: in questa maschera di articolo secondario si può ancora vedere il rilevamento di E-Content (modulo proprio).

Collegare manualmente l’articolo

Fondamentalmente si procede in due fasi:

  1. Per prima cosa viene creato l’articolo principale. Per questo articolo è necessario assegnare un numero di articolo e lasciare vuoto il campo “N. articolo principale”. L’articolo principale è fondamentalmente un articolo normale con nome, immagine, descrizione e prezzo -1, scorte in magazzino 0 e senza varianti, opzioni, testi aggiuntivi.
  2. a) Dopo che l’articolo principale è stato creato, le caratteristiche di questo articolo vengono registrate. Queste costituiscono gli articoli secondari. Un articolo secondario è un normale articolo di PepperShop, che ha solo un nome, ma nessuna descrizione e nessuna breve descrizione. È anche importante che a questo articolo venga dato un prezzo corrispondente e, se necessario, un numero di scorte in magazzino. Non sono ammesse varianti, opzioni e campi di testo aggiuntivi.
    b) Questo articolo è ora assegnato all’articolo principale. Ciò avviene comodamente tramite il campo corrispondente nella maschera Modifica articolo (qui evidenziata in rosso).
    c) Ora questo articolo è assegnato a una categoria invisibile. È molto importante, perché altrimenti gli articoli secondari sarebbero presentati al cliente individualmente!

Dopo aver inserito tutti gli articoli secondari, la costruzione articolo principale-articolo secondario è terminata e il cliente può ora acquistare la variante corrispondente dell’articolo nel negozio.

Mutazioni di massa dell’articolo

Le mutazioni di massa degli articoli sono accessibili dal menu principale Articoli > Mutazioni di massa degli articoli. Non appena l’articolo principale e l’articolo secondario sono stati attivati nel negozio, il menu di elaborazione standard delle mutazioni di massa dell’articolo viene adattato di conseguenza:

Cliccando sul pulsante Nome / Articolo principale / … e dopo aver selezionato una categoria, avrà la possibilità di collegare il numero dell’articolo principale a ogni articolo secondario. Questo può essere fatto rapidamente tramite Copia/Incolla per più articoli o comodamente tramite l’interfaccia grafica.

Importazione di articolo principale / secondario tramite lo strumento di importazione

Il vantaggio degli articoli principale e degli articoli secondari è che è possibile importare questo tipo di collegamento tra articoli senza problemi, come si può vedere nella seguente schermata di esempio di un foglio di calcolo con i dati di importazione (PepperShop Professional):

Questa tabella è disponibile anche per il download, in modo da poter preparare i suoi dati di conseguenza:

Excel (xls): http://www.peppershop.com/peppershop_files/beispielimport_parent_sub.xls.

Libre-Office1 Calc (ods): http://www.peppershop.com/peppershop_files/beispielimport_parent_sub.ods

Documento CSV (csv): http://www.peppershop.com/peppershop_files/beispielimport_parent_sub.csv

Questo file di importazione viene salvato come file CSV e importato nell’amministrazione del negozio sotto la voce importazione/esportazione.

Importazione di articolo principale/secondario tramite Peppershop Enterprise Business Connector / Caller

Nell’amministrazione del negozio di PepperShop Enterprise il menu Importazione/Esportazione contiene la voce Caller-Navigator. Qui si utilizza l’importazione set_article.

Come descritto nel capitolo precedente, viene fornito un file CSV (ad es. tramite Openoffice.org Calc o Excel) in cui colonne specifiche controllano la coerenza e la presentazione di articolo principale e secondario. I dettagli possono essere trovati nell’Enterprise PepperShop API:

http://www.peppershop.com/anleitungen.php/enterprise

Informazioni per il controllo del sistema articolo principale/secondario

Il sistema articolo principale / secondario del negozio è controllato da alcune costanti di controllo e da campi di impostazione nel database del negozio. I capitoli che seguono trattano questo aspetto in modo più dettagliato.

Costanti di controllo nel file di configurazione di PepperShop

Il file di configurazione si trova nella directory del negozio: shop/config.inc.php (questo file è modificabile anche tramite l’editor di configurazione nel menu ‘Configurazione negozio’ > ‘Configurazione’ > ‘Visualizza e modifica le costanti di controllo di questo negozio’ > ‘Editor configurazione’). Le seguenti costanti di controllo influenzano il collegamento articolo principale/secondario nel PepperShop:

PARENT_ANSTATT_SUB_IN_SPECIAL_KATEGORIEN (default = true)
Se, per esempio, un articolo secondario è in offerta, non solo il articolo secondario, ma anche l’articolo principale dovrebbe essere visualizzato nella categoria offerte. Questa impostazione influisce sulla funzione get_all_special_artikel(), che legge anche gli articoli promozionali.

AUTO_SUB_ARTIKEL_KAT (default = true)
Se questa funzione è attivata, i sotto-aticoli vengono automaticamente assegnati alla categoria (invisibile) definita in SUB_ARTIKEL_KAT_NAME durante l’importazione tramite il Business Connector (Caller).

SUB_ARTIKEL_KAT_NAME (default = Subartikel)
Nome della categoria contenente gli articoli secondari. Questa categoria viene impostata automaticamente durante l’importazione della categoria tramite il Business Connector se la funzionalità con l’articolo principale è attivata.

CUT_PARENT_NAME (default = true)
Se true, nella visualizzazione della lista, il nome del articolo secondario è tagliato fuori dal nome dell’articolo principale. Ad esempio, se l’articolo principale si chiama “pantaloni” e il articolo secondario si chiama “pantaloni blu”, il articolo secondario sarà visualizzato come “blu” nella lista degli articoli secondari (non nel carrello!).

SUBARTIKEL_TEXTEINGABEFELDER_VON_PARENT (default = true)
Se questa costante di controllo è impostata su false, il “tipo di visualizzazione” “lista” per “articolo secondario” non è utilizzabile e i campi di inserimento del testo non sono più impostati in modo trasversale per l’articolo principale, ma direttamente per il corrispondente articolo secondario. Se questa impostazione viene cambiata di nuovo da falso a vero, gli articoli principali devono essere salvati una volta nell’amministrazione del negozio in modo che l’impostazione venga applicata.

Impostazioni di controllo nel database del negozio

Nella tabella DB shop shop_settings_new ci sono due impostazioni rilevanti per articolo principale e articolo secondario:

parent_sub_artikel (default = N)
Questa impostazione è controllata tramite l’interfaccia web Amministrazione negozio → Impostazioni generali negozio → Articolo principale e sottoarticoli. Ci sono i valori Y e N dove Y sta per sì.

show_subartikel_infos_auf_1_stufe (default = Y)
Se = Y, le informazioni sugli articoli secondari di un articolo sono già visualizzate nel primo livello dell’articolo se è attivata la visualizzazione dell’articolo a due livelli. Le informazioni includono il livello di scorte in magazzino del articolo secondario (somma di tutti i livelli di scorte nel magazzino dell’articolo secondario) così come il prezzo minimo dell’articolo (prezzo più basso dell’articolo secondario), il prezzo minimo di promozione -> ATTENZIONE: questo ha un effetto negativo sulle prestazioni della visualizzazione del listino articoli! I valori della query possono essere controllati nel file shop/USER_SQL_BEFEHLE.php con la variabile $sql_getMultiArtikellight_1_1_1.

Configurazione dell’editor articolo secondario

La rappresentazione degli articoli secondari nella maschera di modifica degli articoli può essere adattata alle proprie esigenze con qualche conoscenza di PHP. Per fare questo, basta modificare la configurazione nel file seguente:

{shop_directory}/shop/Admin/subarticle_editor.php

<?php

class subartikel_editor extends basic_object_helper {

// -----------------------------------------------------------------------
// Variabili membro (Tipi disponibili: text,float,integer,enum,datetime,posizione,immagine)
// (Informazione: i valori predefiniti vengono letti dal DB, se dovessero essere diversi, sovrascrivere $subartikel_leer nel metodo $this->get_empty_rows()).
// ***Rappresentazione dei dati degli articoli secondari:
protected $parent_sub_subartikel_felder_auf_zeile = array('Name'               => array('typ'=>'text'    ,'label'=>'Name'             ,'width'=>'185px','size'=>20,'maxlength'=>255),
                                                          'Artikel_Nr'         => array('typ'=>'text'    ,'label'=>'Artikel Nr.'      ,'width'=>'114px','size'=>12,'maxlength'=>255),
                                                          'Preis'              => array('typ'=>'float'   ,'label'=>'Preis'            ,'width'=>'60px' ,'size'=>6 ,'maxlength'=>10),
                                                          'Gewicht'            => array('typ'=>'float'   ,'label'=>'Gewicht'          ,'width'=>'50px' ,'size'=>5 ,'maxlength'=>10),
                                                          'Lagerbestand'       => array('typ'=>'float'   ,'label'=>'Lager-<br>bestand','width'=>'50px' ,'size'=>5 ,'maxlength'=>10),
                                                          'positions_nr'       => array('typ'=>'position','label'=>'Position'         ,'width'=>'50px')
                                                        //'zusatzfeld_1'       => array('typ'=>'text'    ,'label'=>'Zusatzfeld 1'     ,'width'=>'185px','size'=>20,'maxlength'=>255)
                                                         );
protected $parent_sub_subartikel_felder_in_div    = array('Mindestlagermenge'  => array('typ'=>'float'   ,'label'=>'Mindestlagermenge','width'=>'400px','size'=>8 ,'maxlength'=>10),
                                                          'Lieferbar_in'       => array('typ'=>'text'    ,'label'=>'Lieferbar in'     ,'width'=>'400px','size'=>20,'maxlength'=>255),
                                                          'Lagerverhalten'     => array('typ'=>'enum'    ,'label'=>'Lagerverhalten'   ,'width'=>'400px','values'=>array('immer_bestellbar'=>'uneingeschr&auml;nkt verf&uuml;gbar','nachbestellbar'=>'nachbestellbar','nicht_nachbestellen'=>'wird nicht nachbestellt')),
                                                          'gruppierung_parent' => array('typ'=>'text'    ,'label'=>'Subartikelgruppe' ,'width'=>'400px','size'=>20,'maxlength'=>255),
                                                          'Bild_klein'         => array('typ'=>'bild'    ,'label'=>'Artikelbild'      ,'width'=>'615px','size'=>11,'maxlength'=>255),
                                                          'Aktionspreis'       => array('typ'=>'float'   ,'label'=>'Aktionspreis'     ,'width'=>'400px','size'=>8 ,'maxlength'=>10),
                                                          'Aktion_von'         => array('typ'=>'datetime','label'=>'Aktion von'       ,'width'=>'400px','format_in'=>'us' ,'format_show'=>'eu' ,'date_with_time'=>false,'zeit_default_wert'=>'00:00:00'),
                                                          'Aktion_bis'         => array('typ'=>'datetime','label'=>'Aktion bis'       ,'width'=>'400px','format_in'=>'us' ,'format_show'=>'eu'
,'date_with_time'=>false,'zeit_default_wert'=>'23:59:59')
                                                         );
// ***Variabili di configurazione:
protected $subartikel_read_order_by = 'positions_nr,Artikel_Nr,Name'; // ORDER BY Argomento per il meccanismo di lettura dell'articolo secondario - viene inizializzato nel costruttore.
protected $positionierungsfeld = 'positions_nr'; // nome del campo database per il posizionamento degli articoli secondari
protected $delete_subartikel_ohne_min_daten = true; // Le sottoarticelle trasmesse dovrebbero essere cancellate se il codice articolo, il nome è vuoto (dopo l'operazione trim())? Predefinito = vero
protected $margin_top = '16px'; // Editor: distanza del componente dell'editor dall'alto verso l'alto
protected $margin_right_pro_feld = '10px'; // Editor: distanza giusta dal campo successivo nella prima riga.
protected $plus_button_width = '25px'; // Editor: larghezza del pulsante [+]-per visualizzare il DIV con ulteriori campi
protected $label_width = '150px'; // Editor: Larghezza della colonna DIV con le etichette di un articolo.
protected $fieldset_width = '765px'; // Editor: Larghezza dei tag fieldset intorno alla parte non sempre visibile.
protected $weitere_details_display_default = 'none'; // Editor: 'none' o 'table' (se tutte le ulteriori informazioni degli articoli secondari devono essere visualizzate aperte -> table)
protected $labels_rendern = true; // Editor: Dovrebbe essere resa una riga con le etichette?
protected $form_method = 'post'; // Editor: Metodo del modulo per gli articoli secondari ('post', 'get')
protected $form_do_rendering = false; // Editor: Il form circostante dovrebbe essere reso?
protected $use_tabindexcounter = false; // Editor: Se si dovrebbe usare la funzione tabindexcounter (se disponibile)
protected $aktionen_zeiterfassung = false; // Editor: Se i campi Action_from e Action_bis contengono l'ora (true) o solo la data (false)
protected $render_db_lang_mode_felder = true; // Editor: I campi traducibili nelle colonne dovrebbero essere resi in tutte le lingue attive per il multilinguismo?

}

Esempio di applicazione del gruppo articolo principale / secondario per il tessile

Quando si vendono tessuti, si hanno fondamentalmente diverse caratteristiche di un articolo nel colore e nelle dimensioni. Questi sono fortemente legati tra loro, poiché il processo di selezione del cliente nel negozio può selezionare solo la taglia e il colore (o viceversa) uno dopo l’altro. Il negozio deve assicurarsi di incontrare una combinazione esistente. Questo è possibile nel PepperShop se si configura il negozio come segue (Impostazioni negozio → Impostazioni generali → Impostazioni generali → Modifica articoli: A tendina raggruppata + posizione del display entro…..):

Dopo aver salvato questa impostazione (valida globalmente), è necessario specificare i testi di traduzione per i titoli dei menu a tendina di selezione dei sottoarticoli. Il file esiste per lingua: {shop_directory}/shop/language/en/localetext.inc.php e può essere adattato ad es. come segue:

<?php
$locale_strings['subartikel_gruppe_titel_global'] = 'Grösse';
$locale_strings['subartikel_name_titel_global'] = 'Farbe';

Se ora vengono elaborati gli articoli secondari, è necessario fare i dati appropriati, qui un esempio multilingue di una maschera di immissione (articolo secondario):

Si raccomanda vivamente di assegnare le proprie immagini agli articoli secondari, dove è possibile vedere immediatamente il colore. Il negozio ricarica immediatamente l’immagine quando il colore cambia.

Durante l’importazione dei dati, il colore viene fornito come nome dell’articolo e la taglia nel campo raggruppamento articolo principale. Si prega di notare che nella versione 4.0 del negozio il prefisso del nome dell’articolo principale deve ancora essere specificato qui.

Esempio di visualizzazione per il cliente:

Storia

Il concetto di articolo principale e articolo secondario sostituisce gli articoli editoriali e successivi (gruppi di articoli) utilizzati fino alla versione 2.0, che erano piuttosto inflessibili. (Info: nelle impostazioni negozio → configurazione negozio → operazioni convertitore articolo principale/secondario)

A partire dalla versione 2.5 e successive di PepperShop, gli articoli possono essere implementati nel negozio organizzato per articoli principali e articoli secondari. All’inizio questo era possibile solo nell’Enterprise Shop e successivamente tramite strumenti Import/Export. In seguito, sono state aggiunte opzioni di elaborazione nelle mutazioni di massa dell’articolo.

Dalla versione 2.6 di PepperShop, il concetto di articolo principale e secondari è stato completamente integrato. La maschera di elaborazione degli articoli è stata notevolmente ampliata e le funzionalità sono state integrate nell’API. L’accensione/spegnimento ora funziona tramite l’interfaccia web e non più tramite una costante di controllo e la visualizzazione per il cliente è stata ottimizzata.

Nelle versioni 3.0 e 3.1 sono stati implementati molti elementi rilevanti per il cliente (ricerca migliorata, supporto modulo esteso, design ottimizzato) e c’era una nuova visualizzazione a tendina che avvicinava il display di selezione al semplice utilizzo delle varianti standard di PepperShop. Lo stesso è stato fatto per gli articoli opzionali (cross-selling manuale).

Con la versione shop 4.0 è stata ulteriormente migliorata l’integrazione di articolo principale/secondario e sono stati implementati e migliorati ulteriori dettagli, ad esempio nella visualizzazione. La versione mobile di PepperShop2 può gestire anche articolo principale/secondario. Inoltre, è stato introdotto un nuovo modulo di visualizzazione per le finestre a tendina raggruppate in modo che gli articoli secondari con due gruppi (es. dimensione e colore) possano essere presentati logicamente per la selezione.

Dalla versione 6.0 del negozio è stata migliorata la compatibilità tra i campi di inserimento del testo per articolo principale e articoli secondari. I campi di testo definiti per l’articolo principale sono ora visualizzati di default per gli articoli secondari. Ma con la configurazione SUBARTIKEL_TEXTEINGABEFELDER_VON_PARENT è anche possibile cambiare questo comportamento, descritto più dettagliatamente in Controllo delle costanti nel file di configurazione PepperShop.

Informazioni

I modelli HTML modificabili sono disponibili solo nelle versioni PepperShop Professional e Enterprise.


  1. Openoffice.org Calc è compatibile con Libre-Office Calc.
  2. Modulo: PepperShop mobile
🌶️
🔥
🌶️